Passa ai contenuti principali

Le recensioni di Chiara: Due razze


Buon pomeriggio lettori♡
Dopo il suo primo articolo, torna sul blog Chiara Donà con le sue recensioni e oggi ci parla del romanzo di una sua amica, Celine Finco, pubblicato da Gilgamesh Edizioni.
Si tratta di "Due razze" e, visto che la trama mi ha incuriosita molto, scopriamo insieme cosa ne pensa Chiara, in modo da farvi conoscere un titolo nuovo.
Buone letture♡


TITOLO: DUE RAZZE
AUTORE: CELINE FINCO
DATA DI PUBBLICAZIONE: 05 DICEMBRE 2016
EDITORE: GILGAMESH EDIZIONI
GENERE: FANTASY
PAGINE: 128
PREZZO: 11,99/EBOOK 4,99


TRAMA

Se la neve non smettesse di scendere…
Il mondo dopo la fine del mondo, natura ostile, terra sterile, freddo perenne, solo prede e predatori in costante lotta per la sopravvivenza.
L’Uomo è ancora vivo: non controlla più nulla, attende.
In questa immensa campagna ammantata di neve solo un piccolo villaggio circondato da mura insormontabili cerca di difendersi e sopravvivere all’ignoto che impera al di fuori, regno di predatori forti e feroci. Un grande fuoco alimentato di continuo ricorda a ognuno la necessità di sopravvivere, di preservare la Razza Antica a ogni costo.
La storia di Maryam, di Aidan, le vite di Dareh, Sarah e Adam arrivano da lontano, ognuno attore e succube di un destino condizionato dal gelo.
Il pericolo nasce all’interno del gruppo, cresce come crescono i bambini. Il pericolo è il diverso, i cui segni i Saggi riescono a riconoscere in tenera età.
Il pericolo va estirpato, in nome della Razza.

RECENSIONE - COMMENTO

Cosa succederebbe se sulla terra smettesse di brillare il sole e al suo posto ci fosse il gelo perenne? Potrebbe la razza umana sopravvivere e, se sì, a quale prezzo?
Celine Finco lo ha immaginato e ha descritto un plausibile mondo popolato da bestie feroci e da due gruppi umani, gli uomini dell’Antica Razza, ancora fortemente legati alle tradizioni e al passato, e gli uomini nuovi, che si sono adattati ai cambiamenti.
È la storia di paura e di odio reciproco tra due gruppi che lottano non solo per la propria sopravvivenza in un mondo ostile, ma anche per la supremazia della propria razza. Ed è per questo che la comunità dell’Antica Razza con i sui Consiglieri cerca ogni giorno di sfuggire alla morte e all’ignoto che c’è al di là delle mura che proteggono il suo piccolo villaggio seguendo regole ferree: nessuno può uscire dallo spazio protetto, eccetto uomini forti e armati in cerca di cibo; solo chi è perfetto e non mostra segni di inadeguatezza può continuare a vivere tra le sue mura; infine, di assoluta importanza, un fuoco costante deve sempre essere alimentato al centro del villaggio, per impedire che il gelo perenne si impossessi anche delle loro vite. È proprio all’interno di queste mura che conosciamo Maryam, Aidan, e il giovane Dareh. Ognuno di loro ha un passato che non si conosce, che tengono ben nascosto, ma che determina il loro agire e di conseguenza il loro destino.
Al di fuori del villaggio regna invece il ghiaccio e le creature che riescono a sopravvivere a queste condizioni estreme hanno assunto caratteristiche animalesche, devono vivere in grotte buie e questo fa perdere loro qualsiasi connotato umano. L’Antica Razza li teme, ha paura di questi esseri dalle sembianze umane ma che hanno sviluppato le difese tipiche degli animali selvatici. Tuttavia, di tanto in tanto queste due comunità si scontrano, l’Antica Razza non è poi così pura e perfetta, infatti proprio al suo interno cresce il diverso, quello che cercano in tutti i modi di allontanare ma che continua a ripetersi. E invece di affrontare i problemi allontanano dal villaggio le persone ritenute pericolose, lasciandole morire. Ma qualcuno riesce a sfuggire alla morte certa e trova Adam, uno dei diversi, che lo aiuta.
Viene quindi da chiedersi: chi è davvero più disumano? Chi preferisce abbandonare i deboli o chi invece accoglie senza pregiudizi?
Questo spunto di riflessione è in fondo il messaggio di "Due Razze", un messaggio estremamente attuale, che parla di apertura al prossimo, accettazione del diverso. Cari lettori, vi lascio quindi con una sfida: ce la farà la Razza Antica a sopravvivere? E di conseguenza anche con una provocazione: siamo pronti a gettare ponti fra noi, il nostro modo di essere e vivere, e gli altri "diversi" da noi?

LA VALUTAZIONE DI CHIARA: ★★★★★

Commenti

Post popolari in questo blog

Segnalazione letteraria: Io sono l'a-more

Buon pomeriggio lettori♥ Ho deciso di modificare il banner che utilizzavo per le segnalazioni e crearne uno personalizzato per ogni libro; l'orario delle pubblicazioni pomeridiane rimarrà invariato, ma questa nuova immagine mi piace di più. Oggi vi presento un libro pubblicato dalla Casa Editrice Kimerik, che ringrazio per le numerose e varie segnalazioni che mi propone. Il romanzo in questione è "Io sono l'a-more" di Giovanna Politi. La cover è molto particolare, allora scopriamo insieme di cosa tratta. Buone letture♥

TITOLO: IO SONO L'A-MORE AUTORE: GIOVANNA POLITI ANNO DI PUBBLICAZIONE:2018 EDITORE:CASA EDITRICE KIMERIK GENERE: NARRATIVA PAGINE: 220 PREZZO: 15,00/EBOOK 7,00
https://www.kimerik.it/SchedaProdotto.asp?Id=3012
SINOSSI
Io sono l’a-more è il romanzo che educa a un nuovo "sentire" oltre l’udibile, la narrazione sensuale, passionale, ma anche dolorosa della natura umana in tutte le sue fragilità e in tutta la sua contraddittoria bellezza. L’essere umano, i…

Nella mente del burattinaio - recensione

Buongiorno lettori🌝
Iniziamo la settimana con la recensione del libro che ho letto per il Books Addicted Club, qui trovate il link per entrare nel nostro gruppo facebook.
Il tema di questo mese è, rullo di tamburi... Halloween!
Questa festa richiama alla mente vampiri, streghe, fantasmi e qualsiasi essere spaventoso; io vi propongo un titolo che non tratta questo genere, ma rientra tranquillamente nell'atmosfera tetra e lugubre della notte più tenebrosa dell'anno, un libro dal sapore noir.
In fondo all'articolo trovate il calendario con i titoli e le date delle recensioni delle altre super ragazze del gruppo.
Buone letture❤


TITOLO:NELLA MENTE DEL BURATTINAIO AUTORE:SAMUELE DI BANELLA EDITORE:CASA EDITRICE KIMERIK GENERE:HORROR - NOIR PAGINE:168 PREZZO:16,00/EBOOK 6,00
http://www.kimerik.it/SchedaProdotto.asp?Id=2641
SINOSSI
Firenze, 1972: un’unica scelta che la famiglia Corsini pagherà per tutta la vita. Basta davvero questo. È così che Brando, figlio di una coppia apparentemente feli…